Mer, 17 Ago, 2022

Il futuro della sanità del territorio è la mancanza di medici di famiglia. Incontro del Circolo PD con i vertici Asl

Il futuro della sanità del territorio è la mancanza di medici di famiglia. Incontro del Circolo PD con i vertici Asl

Una serata durante la quale sono intervenuti anche i consiglieri regionali Monica Canalis e Marco Grimaldi

Assenza di medici di famiglia. Servizi sanitari carenti e voci insistenti che parlano di chiusura di strutture. Case di Comunità che dovrebbero sorgere nell'ambito delle Asl.

Di questo molto si è parlato mercoledì sera, 22 giugno, durante l'incontro organizzato dal Circolo del Partito Democratico locale, nella sala conferenze di Cascina Nuova, cui hanno partecipato la direttrice del Distretto, Maria Luigia Spaccapietra e il dottor Carlo Bono, i consiglieri regionali, membri della IV Commissione Sanità della Regione Piemonte, Monica Canalis (PD) e Marco Grimaldi (LUV) e il medico di famiglia Stefano Dinatale che ha raccontato la sua esperienza il suo carico di lavoro contrassegnato d 1720 utenti.

Assenti, osermmo dire ingiustificati, il sindaco Claudio Gambino, massima autorità cittadina per la salute pubblica,  e consiglieri e assessori di maggioranza  come se il problema della carenza dei medici che i cittadini stanno denunciando, anche attraaverso una petizione che ha raccolto 700 firme e presto sarà consegnata in Regione, non fosse basilare per un Comune.

Ma non vogliamo trascendere sulle beghe nate tra il PD cittadino e parte dell'Amministrazione borgarese. E' certo, tuttavia, che quella avrebbe potuto essere l'occasione dell'istituzione pubblica di fare il punto e presentare anche le proprie richieste all'Asl To4 che si era resa disponibile al confronto, è stata sprecata.

E su medici di famiglia, però, di risposte non ce ne sono state perchè a quanto pare nessuno vuole lavorare a Borgaro o Caselle e le motivazioni non sono neppure note. la dottoressa Spaccapietra si è limitata a dire che non è appettibile e i medici preferiscono scegliere altre mete.

Monica Canalis si è invece soffermata sulle Case di Comunità - ne sono previste 11 nell'Asl To4 - da realizzare con il finanziamento del PNRR, con un'assegnazione di fondi pari ad un milione e mezzo di euro, una cifra che consentirà di mettere a posto le strutture e acquistare gli arredi. Per la gestione non è previsto un euro.

Quale futuro per la sanità del nostro territorio? Era il quesito della serata che ha lasciato senza risposte, nonostante la buona volontà  dell'Asl To4 e dei consiglieri regionali presenti che hanno invitato tutti a lavorare insieme e se necessario a fare anche le dovute battaglie per continuare al garantire una sanità per tutti.

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703