Lun, 16 Mag, 2022

Centri estivi comunali: l'attivazione approvata da chi ha ormai preso le distanze da questa maggioranza

Un fatto grave per l'opposizione che se non fosse stato per il senso di responsabilità di qualcuno avrebbe penalizzato le famiglie casellesi

E' sicuramente un servizio importante per le famiglie che al termine dell'anno scolastico, esattamente tra un mese, si ritroveranno nella condizione - se non hanno a disposizione nonni e zii o la possibilità economica di "arruolare" una baby sitter - di non sapere dove lasciare i loro figli mentre sono al lavoro. Ecco che allora l'attivazione dei centri estivi comunali diventa di fondamentale importanza. Anche a Caselle come ovunque.

Ed è proprio quello che la giunta casellese ha fatto giovedì scorso, durante la riunione settimanale. A questo punto qualcuno comincerà a chiedersi cosa ci sia di strano allora...Proprio nulla se non fosse per la polemica sollevata dal consigliere di Caselle Futura sul fatto che a quella giunta, dove si doveva approvare l'attivazione del servizio, fossero presenti solo il sindaco, l'assessore ai Lavori Pubblici, per altro candidato alle elezioni del 12 giugno con una lista contrapposta a quella dell'attuale maggioranza uscente, e l'assessora alla Cultura fuori dai giochi elettorali. 

C'era la maggioranza e il servizio sarà attivato, qual è, dunque, il problema del consigliere di opposizione? L'assenza del vicesindaco, nonchè candidato sindaco della maggioranza uscente, a Rimini con gli Alpini per l'Adunata Nazionale  e soprattutto dell'assessora al Sociale, nonostante la presenza di un punto all'ordine del giorno così importante per centinaia di famiglie casellesi.

Il consigliere in questione non esita neppure a puntare il dito sulla vicenda bonus affitti in cui solo 11 domande su 30 presentate sono state accolte a causa di errori materiali che hanno escluso oltre il 50% dei potenziali beneficiari. Forse se il bando fosse stato riaperto e con un piccolo aiuto messo a disposizione molte persone avrebbero potuto beneficiare di una boccata di ossigeno in questo difficile momento di crisi.

Avviso ai lettori:

Il presente articolo è mancante di nomi e virgolettati secondo quanto disposto dall’art.9 c.1 della legge 22 febbraio 2000 n.28 in tema di par condicio nei periodi pre-elettorali e pre-referendari.

 

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703