Ven, 24 Giu, 2022

"Insieme per Caselle Futura": una rosa di candidati di alto livello per governare la città

La presentazione venerdì pomeriggio in piazza Boschiassi, semplicemnte sotto il gazebo

Sono tutti laureati (o quasi), alcuni parlano addirittura 5 lingue.  Tutti si sono realizzati nelle loro professioni e hanno tutti un unico obiettivo: risollevare Caselle dallo stato di abbandono, degrado e isolamento in cui «è inesorabilmente scivolata nell'ultimo ventennio e in particolare negli ultimi cinque anni. Perchè in questa città ci viviamo, ci cresciamo i nostri figli e vorremmo un ambiente più pulito, con servizi più efficienti, con attività culturali e sportive decisamente più appetibili e politiche sociali degne di questo nome».

E' quanto hanno dichiarato a turno i candidati della lista "Insieme per Caselle Futura- Fontana Sindaco" alla presentazione ufficiale che si è svolta venerdì pomeriggio sotto il gazebo in piazza Boschiassi. Una presentazione semplice, senza palcoscenico, nomi di grido a presentare o ad autoesaltare i candidati, senza nomi illustri della politica subalpina. Non uno show, ma semplicemente la presentazione di persone quasi tutte giovani e competenti che hanno deciso di mettersi a disposizione della comunità per la loro città.

Tutti hanno sposato in pienil progetto di Andrea Fontana il loro sindaco in pectore , da anni ormai seduto sui banchi dell'opposizione che nel tempo ha presentato centinaia di interrogazioni, interpellanze e mozioni per ottenere quasi nulla «o almeno ben poco - ha sottolineato Fontana - La maggioranza uscente si è quasi sempre dimostrata sorda ai suggerimenti e alle richieste di chi sedeva all'opposizione (non solo alle mie, maanche degli altri colleghi) e oggi i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Perchè i proclami di chi oggi si candida nella "continuità amministrativa" li abbiamo letti e sentiti e ci chiediamo se davvero i casellesi vogliono quello che oggi vediamo per le nostre strade: degrado, sporcizia, manifestazioni autoreferenziali. Noi speriamo di no. Perchè chi oggi dice "faremo", avrebbe potuto farlo già prima. La domanda è "allora perchè non lo hanno fatto?"».

Parole dure e decise per un candidato rimasto finora sotto traccia e fuori dalle polemiche che hanno accidentato il percorso di candidatura di una certa parte politica, lasciando ai suoi mematori anonimi il compito di ridicolizzare, ma sempre con l'amaro in bocca, le magagne della città.

Ma veniamo ai candidati:

Monica Aloysius, 32 anni, impiegata alla Juventus

Concetta Alessi, 38 anni, impiegata amministrativa

Federica Bianco, 33 anni, dirigente RSA

Anna Buri, 51 anni, geometra libera professionista

Stefano Cassia, 31 anni, avvocato

Fabio Chieregato, 32 anni, impiegato aeroportuale

Andrea Dolfi, 55 anni, direttore commerciale

Alessandro Favero, 39 anni, geometra libero professionista

Marina Fragiacomo, 62 anni, impiegata amministrativa

Roberto Giampietro, 57 anni, consulente commerciale

Sandra Iannone, 40 anni, docente di Scuola Superiore

Nicola Pelleriti, 38 anni, impiegato commerciale

Alessandro Stanchi, 45 anni, docente universitario

Roberto Turletto, 57 anni, imprenditore

Massimiliano Turra, 39 anni, direttore commerciale

Franca Vaccarino, 64 anni, avvocato

 

 

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703