Sab, 1 Ott, 2022

Cala il sipario sulla festa dell'Assunta. Gremito il cortile antistante il Santuario

E' tornata anche la processione serale con la statua della Madonna

Una grande festa dedicata all’Assunta. Quella che si è celebrata lunedì 15 agosto, senza più restrizioni antipandemiche che nelle ultime edizioni avevano fortemente limitato la partecipazione dei fedeli e ridotto sensibilmente le iniziative. Ma quest’anno non è andata così.

Grazie ai Priori Raoul Chiappero ed Annamaria Tempo, all’amministrazione del Santuario, al Comune, alla Filarmonica Vittorio Ferrero ed al parroco don Pierantonio Garbiglia, la festa che rappresenta da sempre per la popolazione un importante momento aggregativo e religioso, è tornata a dispiegarsi, come tradizione, lungo quattro intense giornate. Culminate lunedì con la santa messa concelebrata da don Garbiglia e don Edoardo Moreira Guimarares, proveniente da Brasile.

Gremito di fedeli, il cortile antistante allo storico Santuario della Madonna delle Grazie, sontuosamente addobbato, in occasione delle celebrazioni dedicate alla festività di Maria Assunta.

Presenti il sindaco Renato Pittalis accanto all’assessora Carmela Masi e ad altri esponenti del Consiglio sia della maggioranza che delle opposizioni. Una celebrazione intensa e suggestiva, dedicata alla figura mariana, ma anche al difficile momento storico, come ha sottolineato il parroco don Garbiglia nell’omelia, invitando i presenti a pregare affinchè terminino i ben 11 conflitti che insanguinano, in questo preciso momento, il pianeta.

La festività dedicata a Maria Assunta, è stata anche l’occasione per distribuire il volume a cura dell’associazione “La Barbacana di Leinì”, dedicato alla genesi ed alla storia dei tanti ex voto, oltre 700, conservati presso il Santuario della Madonna delle Grazie, ricordi indelebili della profonda devozione mariana da parte della popolazione leinicese. Uno spaccato di fede e di vita quotidiana, raccolto in un volume, che ripercorre le tappe più significative ed originali di questi ex voto, molti dei quali per la prima volta pubblicati in un libro. Un testo interessante ed originale ricco di storia ed intriso di religiosità, che si può avere, tramite offerta libera, contattando l’associazione culturale di Leinì “La Barbacana”, oppure presso l’ufficio parrocchiale.

E’ tornata anche la tradizionale, quanto suggestiva processione serale, con la statua della Madonna, lungo le vie del paese. Un momento di festa e devozione particolarmente sentito dai fedeli leinicesi. Ma se le celebrazione per l’Assunta son terminate, l’Amministrazione del Santuario sta già mettendo in cantiere altri eventi, in particolare quello dedicato all’8 dicembre, Festa dell’Immacolata, e naturalmente il prossimo anno le manifestazioni dedicate al 393° anniversario dell’Apparizione. Mentre per la festa dell’Assunta, l’appuntamento sarà per il 15 agosto del 2023, con i Priori Nives Scabini e Giorgio Emina.

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703