Dom, 29 Gen, 2023

La resilienza dei bambini sopravvissuti alla Shoa in un coinvolgente spettacolo per la Giornata della memoria

La resilienza dei bambini sopravvissuti alla Shoa in un coinvolgente spettacolo per la Giornata della memoria

Organizzato dalla sezione cittadina dell'Anpi insieme ad un ciclo di incontri nelle scuole

La resilienza dei bambini scampati alla Shoah, attraverso il racconto chi è riuscito a sopravvivere e a superare il trauma della separazione dalla propria famiglia e dell'occultamento della propria identità.

E' il tema dello spettacolo teatrale organizzato dall a sezione Anpi "Giuseppe Luotto" in collaborazione con l'associazione Abala Lite  il patrocinio del Comune, venerdì 27 gennaio, alle 20,45,  per la cittadinanza e nella mattinata per i ragazzi delle scuole, al teatro Pavarotti, in occasione della Giornata Internazionale della Memoria, per commemorare e ricordare le vittime dell'olocausto nazista, ma anche per riflettere e costruire un potente antidoto contro la barbarie del passato e la tirannia.

Lo spettacolo , intitolato “Vedremo la stessa luna”, tratto dal libro "Sotto un cielo di stelle" di Paola Milani e Marco Ius del laboratorio di ricerca ed intervento di educazione famigliare dell'Università di Padova, sarà portato in scena dalla compagnia “Da 7 in su” per rappresentare la capacità umana di resistere, ricominciare sconfiggere la banalità del male.  L’ingresso è gratuito sino ad esaurimento posti.

L'impegno dell'Anpi leinicese non si esaurisce, tuttavia, qui. Il presidente, Luca Conforti, domani, 17 gennaio, sarà nelle classi quarte della scuola primaria per illustrare ai bambini il significato della Giornata della memoriaLunedì 23 e mercoledì 25, incontri simili, ma calibrati sull’età degli studenti, si svolgeranno anche in sette classi della scuola secondaria di primo grado e i ragazzi si ritroveranno poi, il giorno seguente, giovedì 26, nel cortile di Villa Chiosso per un evento congiunto di commemorazione.

«Il 27 gennaio il paese si raccoglierà intorno a volti e vicende che hanno segnato tragicamente la storia del ‘900 - spiega Conforti - L'Anpi Leini auspica fortemente che questo giorno non si esaurisca in una pur necessaria celebrazione, in una banalizzazione di un evento mostruoso per l'umanità, bensì sia un momento di riflessione coinvolgente, la base di un messaggio di civiltà, antifascismo, e democrazia che proviene dal sangue dei campi di concentramento.  La chiamiamo memoria attiva, perché il ricordo non ha senso se non esercita la sua portata educativa nel presente. Ed è proprio per questo che abbiamo concentrato le nostre energie per attività con le scuole elementari e medie del territorio, attraverso svariati incontri e la visione di uno spettacolo che parla della resilienza dei bambini sopravvissuti alla Shoah, ossia, il dramma dei sopravvissuti. È un dovere, oltreché l'unico omaggio possibile perché tangibile e duraturo, alle vittime della deportazione e ai combattenti per la libertà».

Per info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703