Mer, 17 Ago, 2022

ll sol levante sbarca a Mappano con i suoi cibi, profumi e colori. SushiTo il ristorante nato sulle ceneri di Mercatone Uno

Il pubblico ne ha già decretato il successo a pochi giorni dall'inaugurazione

Sono bastati pochi giorni dall’apertura del ristorante “SushiTo”, a decretare il successo di questa nuova realtà imprenditoriale: il più grande ristorante di Sushi del Piemonte.

E c’è chi sostiene di tutta Italia.

Attività nata sulle ceneri del glorioso “Mercatone Uno”. Edificio di oltre 2000 metri quadri, ormai chiuso da tempo, e che versava in uno stato di completo abbandono. Ingorgo di macchine, parcheggi sempre pieni, code all’ingresso. Era dai tempi appunto del “Mercatone Uno”, che nell’area di via Cottolengo non si vedeva così tanto movimento, e sono passati molti anni ormai, quando la società di Imola, aveva aperto un punto vendita: una solida realtà commerciale, che diede lavoro e ricadute economiche su tutto il territorio. Poi il tracollo finanziario e la definitiva chiusura.

Ed al posto di quello che un tempo era una avviata impresa, iniziarono a crescere le sterpaglie ed i rovi, accanto agli interrogativi su cosa avrebbe potuto nuovamente ospitare questo vasto complesso. Intanto, sul grande edificio, anno dopo anno, sbiadivano i colori e le scritte del “Mercatone Uno”.

Tutto questo fino a qualche mese fa. Quando, attorno al capannone, ormai completamente in disuso ed abbandonato, si notò una insolita, febbrile attività. Un cantiere in quello che era l’ex Mercatone. Molti mappanesi e non solo loro accarezzarono l’idea che potesse riaprire un nuovo centro commerciale, con tutti i crismi, data la penuria del genere, sul territorio. Ma non è stato così. Niente centro commerciale.

Al posto di prodotti per la casa o alimenti, piatti di sushi, cucinati secondo la migliore tradizione culinaria giapponese.

Al ristorante di via Cottolengo, che chiamarlo così sembra un po’ riduttivo, tra pagode, acquari, cascate d’acqua, sembra di essere in un angolo d’oriente, è presente accanto alla cucina giapponese, anche quella italiana. Tutte le formule sono contemplate, dal menù alla carta a “All you can eat” e, a giudicare dalla folla di clienti che si assiepa a pranzo ed a cena, in via Cottolengo 2, il risultato sembra essere pienamente centrato.

Insomma, se negli anni ottanta del secolo scorso, Mappano era conosciuta come la realtà che ospitava Mobilopoli, la “Città del mobile”, per poi divenire il “Mercatone Uno” brand commerciale conosciuto in tutta Europa, ora è la volta dell’oriente con i suoi cibi, profumi e colori, un pezzo di Sol levante sbarcato a Mappano.

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Contatti

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703