Sab, 1 Ott, 2022

Attimi di paura a Leinì. A fuoco un’abitazione di fianco alla scuola media

Lievemente ferito l’anziano proprietario dell’immobile. Illeso il figlio

Attimi di paura questa notte in via Matteotti 18 a Leinì. Sono da poco passate le 3,15, quando uno scampanellio incessante sveglia la famiglia di Christian Iurato residente al civico 16. 

«Stavamo dormendo, quando un forte scampanellio per avvertirci che vicino a noi era in corso un incendio. Abbiamo visto il tetto dell’abitazione confinante completamente in fiamme. Abbiamo avuto paura e siamo fuggiti in strada con le nostre bimbe di 3 e 9 anni. Da lì a qualche minuto il tetto della casa vicina divorato dalle fiamme è crollato E intanto erano già arrivati i vigili del fuoco».

7a1366cc-6141-4825-92bf-47e2044d1512.jpg

L’incendio, secondo una prima ricostruzione, sarebbe partito dal solaio dell’abitazione di Clemente Beda un anziano di 85 anni che in quel momento stava dormendo, mentre il figlio Silvio, 57 anni era al piano sottostante.

Visibilmente scosso il figlio racconta «Stavo dormendo al piano di sotto, quando abbiamo sentito battere violentemente sulla porta di casa, perché nelle ore notturne spegniamo il campanello per non essere disturbati. Erano i vicini che ci avvertivano del pericolo. Quando ho aperto gli occhi, dalla finestra ho visto un bagliore. Mio padre era già sveglio, le fiamme ormai avevano preso ogni cosa. Siamo usciti come eravamo. Nemmeno il tempo di salvare qualcosa».

56e0b1bb-d072-4759-bad1-a59a356158f2.jpg

I soccorsi sono stati immediati: sono giunti i vigili del fuoco delle squadre 61 e 21 di Torino, con il supporto dei vigili del fuoco del distaccamento volontari di Caselle Torinese e le autobotti di San Maurizio, Volpiano e il carro fiamma.  Sul postoanche  i carabinieri, la Polizia locale, il sindaco Renato Pittalis e il capogruppo di maggioranza Ezio Navilli. Un’unità della Croce Rossa di Leinì ha preso in carico l’anziano proprietario e dopo le prime cure del caso è stato trasportato all’ospedale di Ciriè con un principio non grave di ustioni sulle braccia e una lievissima intossicazione da fumo.

a909c9c1-017f-4d45-b273-2ba9b7f22e44.jpg

Le operazioni di spegnimento sono proseguite per tutta la nottee al momento è in corso la bonifica e messa in sicurezza del luogo.

Inagibile l'abitazione, come pure quella vicina che sicuramente nelle prossime ore saranno oggetto di ordinanza e il Comune provvederà a trovare una sistemazione per la notte alle due famiglie se non hanno parenti da cui trasferirsi provvisoriamente.

Spetterà poi ai vigili del fuoco far luce sull'accaduto.

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703