Mar, 16 Ago, 2022

Edisu taglia 350 posti letto per gli universitari

palazzo nuovo

 A causa delle norme anti Covid

Disabato (M5S): «La Regione garantisca il diritto allo studio e alla sicurezza

Chiara Mingrone

Il mondo della scuola è stato certamente tra i più colpiti dalla pandemia. In particolare gli studenti universitari  fuorisede sono tra coloro che più hanno subito gli effetti economici e sociali del covid.

A Torino, città universitaria per eccellenza, i problemi continuano e ad evidenziarli è la consigliera regionale pentastellata Sarah Disabato:

«C’è stata una riduzione dei posti letto e della sicurezza sanitaria nelle residenze universitarie, a causa delle norme anti covid, ma  cosa stanno facendo Regione Piemonte ed Edisu per garantire questi diritti agli studenti?» 

Per questo durante il Consiglio regionale di ieri, 8 ottobre i grillini hanno chiesto chiarimenti sulla delicata situazione che il mondo universitario sta vivendo e sulle segnalazioni arrivate direttamente dagli atenei piemontesi dopo la pubblicazione delle graduatorie di assegnazione dei posti letto nelle residenze dell’Edisu.

«Oltre alla carenza fisiologica di posti letto nelle residenze universitarie - spiega Disabato -  a causa delle nuove disposizioni sul contenimento del Covid-19 l’Edisu ha ridotto di circa 350 unità i posti letto a disposizione. Molti studenti e molte studentesse saranno quindi costrette ad arrangiarsi con soluzioni improvvisate, andando incontro ad inevitabili disagi e ripercussioni negative sul proprio percorso di studi».

Dal canto suo Edisu assicura che nei prossimi giorni parlerà con i rappresentanti del settore alberghiero così da trovare una soluzione ai tanti studenti rimasti esclusi dalle graduatorie.

«Continueremo a monitorare la situazione - garantisce la consigliera del Movimento 5 Stelle - dato che abbiamo già depositato numerose interrogazioni e richiesto un’informativa all’assessore competente. Ci auguriamo che Edisu e Regione possano offrire quanto prima delle risposte concrete sotto il profilo abitativo, anche a chi oggi risulta idoneo, ma non beneficiario di posto letto». In più sottolinea che Edisu debba monitorare anche sulla salute degli studenti effettuando, dove necessario, i test sierologici gratuiti agli studenti e alle studentesse.

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703