Sab, 25 Giu, 2022

Una "grande invasione" di libri e ospiti invaderà Ivrea per il festival diffuso della lettura

Una "grande invasione" di libri e ospiti invaderà Ivrea per il festival diffuso della lettura

Oltre 100 ospiti,120 incontri, 8 mostre e 45 lezioni i numeri della manifestazione, giunta alla X° edizione

Dal 2 al 5 giugno torna "La grande invasione", il festival della lettura di Ivrea, giunto alla sua decima edizione. In programma, quattro giorni di eventi, per un totale di oltre cento ospiti di cui tre internazionali, 120 incontri, 8 mostre, 45 lezioni.

Curata da Marco Cassini e Gianmario Pilo, con Lucia Panzieri e Silvia Trabalza per la Piccola invasione dedicata ai lettori più giovani, questa edizione segna un anniversario importante, impreziosito dal titolo di Capitale italiana del libro 2022 per la città di Ivrea.

"La grande invasione" torna a essere più diffusa che mai, grazie alle tante realtà che hanno messo a disposizione i loro spazi, con eventi sparsi in ogni angolo della città e in ogni momento della giornata: dalla lettura dei giornali del mattino fino al late show a fine serata.

Il festival è possibile grazie al sostegno di partner e sponsor: la Città di Ivrea e la Regione Piemonte, Intesa Sanpaolo e Fondazione Compagnia di San Paolo, AEG Cooperativa, Azimut, Icas, Scuola del libro, Scuola Holden, Carbomech, Aircom, Progind, Matrix Mechatronics, Core Informatica, Osai, Message, Sirio Assicura, Dirivet.

L’inaugurazione è in programma giovedì 2 giugno alle 18 nel Cortile del Museo Garda con il primo grande ospite del Festival, Nicola Lagioia, a cui è affidata da lectio d’apertura dedicata al ruolo del libro e della lettura nella storia di tutti noi. L’evento di chiusura, la sera di domenica 5 giugno vedrà invece protagonista la scrittrice siciliana Stefania Auci.

Ospiti internazionali

Non mancano ospiti internazionali: il sudcoreano Bae Myung-hoon presenta La torre (add editore, 2022), un romanzo ambientato in un grattacielo di 674 piani all’interno del quale si svolgono sei storie interconnesse, la cui uscita è prevista proprio in occasione del festival. Sabato è il momento di Pajtim Statovci, che con Gli invisibili (Sellerio) ha ricevuto nel 2021 il prestigioso Finlandia Prize, che consacra l’autore come il più giovane vincitore di ogni tempo. Domenica la scrittrice uruguayana Fernanda Trías presenta il romanzo distopico Melma rosa (SUR, 2022) nella prima tappa del suo tour italiano.

 

EFFETTO STREGA

In attesa del verdetto finale di luglio, la classe 2022 del master «Il lavoro editoriale» della Scuola del Libro presenta e intervista la “dozzina” del Premio Strega. L’evento si svolge in collaborazione con la Fondazione Bellonci.

EDITORI OSPITI

Sellerio e add editore sono le case editrici ospiti di questa edizione, a cui sono dedicati due momenti speciali: Giorgio Gianotto intervista Antonio Sellerio (sabato 4 giugno) e Fabio Geda intervista Francesca Mancini (domenica 5 giugno).

 

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703