Dom, 29 Gen, 2023

27 gennaio, gli alunni a lezione di storia e di memoria. L'evento, in collaborazione con il Comune, al Centro Ricreativo Culturale

27 gennaio, gli alunni a lezione di storia e di memoria. L'evento, in collaborazione con il Comune, al Centro Ricreativo Culturale

Con la testimonianza di un parente di un sopravvissuto all'Olocausto

Il 27 gennaio si celebra la Giornata della Memoria, una ricorrenza internazionale che ogni anno commemora le vittime dell'Olocausto, cioè lo sterminio tra il 1938 e il 1945 ad opera del nazi-fascismo, degli ebrei, dei disabili, omosessuali, zingari e di tutte le persone ritenute "indesiderabili".

Una data scelta perchè  in quel giorno del 1945 vennero aperti i cancelli del campo di concentramento di Auschwitz e liberati i pochi superstiti. È importante celebrare questa giornata per fermarsi, almeno una volta all'anno, a ragionare e riflettere su quello che lo sterminio sistematico di milioni di individui abbia significato.

In questo contesto si inserisce l'iniziativa della scuola Primaria di Lombardore dove attraverso una serie di letture le insegnanti stanno preparando i bambini all'evento in programma, in collaborazione con il Comune, venerdì mattina 27 gennaio al Centro Ricreatico Culturale (piazza don Lanterno).

«Il 27 gennaio è il 78º anniversario dell’ingresso dell’Armata Rossa nel campo di concentramento di Auschwitz, come cita Liliana Segre, questo evento non deve essere soltanto l’occasione per ricordare la brutalità del nazismo - spiega l'assessora all'Istruzione, Silvia Nepote - bensì uno spunto di riflessione per ragionare su temi sempre attuali e mantenere viva la memoria affinché gli errori del passato non si debbano più ripetere in futuro».

L'obiettivo deve essere, fare memoria, riflettere e sensibilizzare le giovani generazioni.

«A questo proposito - prosegue Nepote - nella nostra scuola Primaria  sono già state avviate delle letture adeguate alle varie classi che culmineranno,
nella mattinata di venerdì con la testimonianza di un parente stretto di un deportato ad Auschwitz e sopravvissuto all’Olocausto. Evento che coinvolgerà tutti gli alunni, i loro insegnanti e i rappresentanti dell'Amministrazione».

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703