Mer, 29 Giu, 2022

A scuola “Basta una Zampa” per fare la differenza

A scuola “Basta una Zampa” per fare la differenza

 Il progetto nazionale di Dog Therapy che aiuta a migliorare la socialità e ridà benessere

 

Si chiama Basta una Zampa ed è un progetto nazionale di Dog Therapy nelle scuole, promosso dall’Associazione For a Smile Onlus. Era stato già avviato lo scorso anno, ma quest’anno replicherà, partendo dal Piemonte e dalla Sardegna.

L’iniziativa era nata, ben prima del Covid, per entrare negli ospedali, ma il virus ha impedito che andasse avanti. Perché fermarsi? È cambiata soltanto la location: il progetto è entrato a scuola e continua a relazionarsi con bambini e bambine della scuola dell’infanzia e della primaria, attraverso attività ludico-ricreative concordate con insegnanti e famiglie. Nonostante l’iniziativa sia stata pensata soprattutto per i più piccoli, in Piemonte, per esempio, è stata avviata già nel 2021 anche con ragazzi più grandi dell’Istituto Oscar Romero di Rivoli. In questo contesto, le attività sono state dedicate ad allievi e allieve con disabilità della scuola secondaria, ugualmente con grandi risultati.

Tutte le attività sono gestite da operatori certificati I.A.A (Interventi Assistiti con Animali - Dog Therapy), con l’aiuto di cani educati all’interazione con bambini e bambine.

Gli incontri avvengono, quando possibile, in spazi aperti, come ad esempio i cortili. In condizioni di maltempo o temperature troppo basse in un’aula/ palestra che permetta le attività. L'iniziativa è donata da For a smile Onlus agli Istituti Scolastici.

dog terapy scuole

Gli obiettivi sono di fondamentale importanza, soprattutto alla luce delle conseguenze negative portate dalla pandemia: il primo è agevolare le relazioni e ristabilire un livello accettabile di socialità, aiutando soprattutto l’integrazione di allievi e allieve che già prima della pandemia avevano maggiori difficoltà, che adesso sembrano “montagne ancora più alte da scalare”.

Gestire le relazioni in presenza continuando a mantenere alta l’attenzione per limitare i contatti non è facile per nessuno. C’è chi trova ancora più difficoltà, perché ad ostacolare ci sono magari anche problemi relazionali che vanno oltre la pandemia. Pensiamo, ad esempio, a bambini e bambine di varie etnie o chi è affetto da disabilità. In questi casi, dopo mesi e mesi di distanza il reinserimento nell’ambiente scolastico in presenza necessita di ulteriori aiuti.

 Ecco che, allora, il progetto basta una Zampa, soprattutto in questi casi, torna a fare la differenza: infatti, la priorità viene data sempre a quei contesti che versano in particolari difficoltà di inserimento e integrazione.

Il secondo obiettivo è portare benessere e serenità nelle classi, quindi abbassare lo stress, che ha colpito anche i più piccoli. Del resto, è assodato l’effetto terapeutico che i nostri amici animali hanno sull’essere umano. Diverse ricerche ci dicono che c’è una fortissima correlazione tra il rapporto cane-padrone e la produzione di ossitocina, ormone legato agli stati emotivi positivi.

 

 

 

 

 

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703