Lun, 15 Ago, 2022

La pandemia fa bene ai libri (ma solo a loro)

libri generica

 Aumentate le vendite di ebook e audiolibri

Nel 2020 è cresciuto di tre punti percentuali anche il numero di lettori

Luigi Benedetto

La pandemia fa bene ai libri (ma solo a loro). Il dover rimanere chiusi in casa, o comunque il non avere mète in cui andare, con la chiusura di palestre, cinema, teatri, ristoranti, bar e quant’altro, ha fatto scoprire, e chi leggeva poco, l’amore per i libri, e ha aumentato quell’amore per chi era già abituato a leggere. 

Libri (cartacei) venduti per corrispondenza, audiolibri, ebook sono in crescita, e anche le librerie, nonostante chiusure e difficoltà, non se la passano troppo male arrivando, come volume di affari, a sfiorare la situazione pre lockdown. E siccome manca ancora qualche giorno alla fine dell’anno, ma sono giorni tradizionalmente propizi alla vendita di libri (restrizioni permettendo), le possibilità che il “mondo dei libri” chiuda con gli stessi numeri dello scorso anno, quando il Covid era pura fantascienza, non sono remote. Anche perché il 2020 ha visto un aumento di 3 punti nel numero di lettori, cioè coloro che, di età compresa tra i 15 e i 74 anni, hanno letto almeno un libro negli ultimi 12 mesi: 61 per cento, contro il 58 dello scorso anno e il 55 del 2018. 

Eppure nel corso dell’anno non è andata sempre così. Anzi. I primi mesi targati Covid, dal punto di vista delle vendite, erano stati pessimi: a farla da padrona era la preoccupazione. Poi, però, forse l’abitudine alla nuova situazione, forse l’aver preso le misure ad un nuovo modo di vivere e rapportarsi con gli altri e a gestire il proprio tempo, hanno fatto riprendere quota al caro, vecchio libro: cinque punti percentuali in più nelle vendite di ebook rispetto allo scorso anno, due punti in più per gli audiolibri. In pratica, circa quattro lettori su sei utilizzano supporti digitali, mentre la percentuale di chi si reca comunque in libreria è del 67: meno del 74 di un anno fa, ma più del 20 per cento di maggio. 

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703