Dom, 29 Gen, 2023

Presentato questa mattina il calendario "Stop al bullismo" che verrà distribuito a tutte le scuole italiane

All'iniziativa, quest'anno, hanno prestato il volto i ragazzi dell'IC di Borgaro e delle associazione sportive di Settimo Borgonuovo

E' stato presentato questa mattina,  martedì 13 dicembre, in Città metropolitana (mentre il giorno precente stessa cosa era stata fatta in  Regione e giovedì 15 avverrà a Borgaro alle 18), il calendario “Stop al Bullismo”, promosso dal Comitato UISP di Ciriè-Settimo-Chivasso che propone una riflessione su un fenomeno che devastante per i giovani  e gli adolescenti.

All'iniziativa hanno presenziato il vicesindaco metropolitano Jacopo Suppo, i consiglieri metropolitani delegati Sonia Cambursano, Valentina Cera e Pasquale Mazza. Quest’anno la pubblicazione e la diffusione del calendario possono contare anche sulla collaborazione dell’associazione “Bullismo No Grazie”, fondata dall’attore Fabio De Nunzio.

Nella pubblicazione e nella diffusione del calendario saranno coinvolti i territori del Comitato UISP di Ciriè-Settimo-Chivasso, di 72 Comuni della zona nord est di Torino e dell’intera Provincia di Vicenza. Come nella scorsa edizione, sono stati i giovani di alcune associazioni e istituzioni sportive (tra cui l’Unione Sportiva Borgonuovo calcio a 5 di Settimo Torinese e l’Hockey Breganze), scolastiche (tra le quali l’Istituto Comprensivo di Borgaro Torinese) e culturali a prestare i propri volti per sensibilizzare sul tema del bullismo e del cyberbullismo.

Con una selezione delle immagini scattate gratuitamente dai fotografi professionisti Gabriele Cannone e Donovan Gionata Ciscato e di cui sono protagonisti gli allievi dell’Istituto Comprensivo di Borgaro Torinese verrà allestita una mostra itinerante da esporre in spazi pubblici.

Il calendario sarà donato alle scuole e alle Amministrazioni locali in tutta Italia, proponendo immagini fortemente evocative di situazioni di bullismo e cyberbullsmo, ma anche di situazioni positive, in cui i ragazzi imparano a tendere la mano ai coetanei che hanno bisogno di sostegno.  Tra gli obiettivi del calendario vi è quello di accorciare le distanze tra genitori e figli, incrementando il dialogo e il reciproco ascolto, di cui molti ragazzi lamentano l’assenza o l’insufficienza. L’iniziativa è un’occasione preziosa per sensibilizzare bambini e adolescenti sulle conseguenze e sui meccanismi del cyberbullismo, peraltro ignoti a molti genitori non particolamente avvezzi all’uso degli strumenti informatici e incapaci di controllare i contenuti e le applicazioni presenti negli smartphone dei figli.

Anche grazie al calendario, quindi, la Giornata Nazionale contro bullismo e cyberbullismo del 7 febbraio sarà vissuta con iniziative concrete e formative.

«ll riflessione sul bullismo e sul cyberbullismo e le azioni di contrasto alla prevaricazione in corso da alcuni anni nella scuola di Borgaro - ha sottolineato la dirigente scolastica di Borgaro, Lucrezia Russo -  hanno consentito agli allievi di partecipare alla realizzazione del calendario con la consapevolezza del ruolo che possono giocare, ben prima del raggiungimento della maggiore età, per contrastare il silenzio e l’indifferenza rispetto agli atti di bullismo. Perché, come hanno ben compreso i ragazzi di Borgaro, l’atteggiamento di chi sta a guardare e non fa nulla lo rende complice degli atti di bullismo, incrementando la sofferenza delle vittime, che può sfociare in una tragedia. Anche il silenzio delle vittime e il loro disagio possono essere contrastati, dando loro una mano ad esprimerlo quel disagio e aiutando gli adulti, genitori e insegnanti, a coglierne i segnali».

calendario bullismo 2023

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703