Lun, 16 Mag, 2022

Fibromialgia: la sindrome cronica che provoca dolori articolari diffusi con un impatto negativo sulla qualità della vita

Si cura attraverso trattamenti farmacologici e non, ma serve anche la rabilitazione e attività fisica

Oggi, 12 maggio, si celebra la Giornata Mondiale della Fibromialgia, una patologia spesso invisibile o poco conosciuta, eppure non così rara.

Si tratta di una sindrome cronica che si manifesta con dolori osteo-articolari diffusi spesso associati a disturbi del sonno e stanchezza persistente, ma anche alla sindrome del colon irritabile, all’ansia, depressione, emicrania e a disturbi cognitivi. È una patologia che determina spesso un impatto rilevante sulla qualità di vita dei pazienti che ne sono affetti.

La sua diagnosi spesso è difficile: trascorrono in media più di 2 anni prima della diagnosi dopo aver escluso altre patologie.
Il Medico di Medicina Generale formula la diagnosi e, sulla base di specifici criteri, imposta il trattamento non farmacologico e farmacologico e ne monitora gli esiti, mentre il reumatologo è lo specialista di riferimento nei casi più complessi.

La terapia non è esclusivamente farmacologica ma prevede anche una riabilitazione ed una attività fisica aerobica costante.

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703