Mer, 17 Ago, 2022

La Resistenza dimenticata: gli italiani in Albania

gramsci

 

 La storia della Brigata "Gramsci"

Tra gli altri combattenti, il volpianese Domenico Ferrero Varsino

Francesco Goia

Mentre svolgevo una ricerca sui partigiani italiani nei Balcani ho scoperto un particolare interessante. 

I partigiani italiani nei Balcani, quei militari che, dopo l’8 settembre, in quei territori, non accettarono di combattere con i nazifascisti e non vollero essere fatti prigionieri, ma combatterono i tedeschi partecipando alla Resistenza. La Resistenza dimenticata.

Due furono i luoghi dove la Resistenza si espresse, anche numericamente, in modo ragguardevole.  Uno in Montenegro, con la divisione partigiana italiana “Garibaldi” e con la partecipazione di circa 20mila militari italiani. L’altro in Albania, con la Brigata “Antonio Gramsci” e con il Comando Truppe Italiane della Montagna, formato da 21mila militari italiani, in stretto collegamento con lo Stato Maggiore dell’esercito di liberazione Albanese.

                                                             

La Brigata Gramsci venne costituita il 3 ottobre 1943 da 170 militari italiani, raggiunse nel dicembre 1944 oltre 2000 uomini ed operò fino alla liberazione dell’Albania. In questa Brigata combatté anche un volpianese, il partigiano Domenico Ferrero Varsino, di Giovanni, classe 1920. Leggendo il libro di Viscardo Azzi “I disobbedienti della 9^ Armata: Albania 1943 – 45” si capisce che l’intitolazione a Gramsci della Brigata è un omaggio al fondatore del PCI morto nel 1937 nelle carceri fasciste per le sue idee, anche per le sue origini schipetare.

Infatti il suo bisnonno venne in Italia dall’Albania dopo i moti del 1821. Questa è stata per noi una sorpresa. Abbiamo telefonato al nostro “figlio albanese” Enkel Bici che è stato nostro ospite per un anno di liceo e poi ha fatto l’Università a Torino, sempre con noi. Abbiamo poi visto che nel 2018 Luigi Berlinguer si è recato in Albania per ricordare con la Sindaca e le altre autorità locali il paese di partenza del bisnonno di Gramsci; si tratta del paese da cui proviene Enkel,  Gramsh una cittadina situata nelle montagne albanesi.

sostienicinew4

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703