Mer, 17 Ago, 2022

Torino

“Culture alla Mole”: spettacoli ed eventi interculturali in collaborazione tra la Città di Torino e il Museo del Cinema

“Culture alla Mole”: spettacoli ed eventi interculturali in collaborazione tra la Città di Torino e il Museo del Cinema

La città vuole ripartire e promuovere una cultura internazionale e aperta

 

È stata siglata a Palazzo Civico la convenzione per “Culture alla Mole”: due anni di collaborazione fra il Museo Nazionale del Cinema e la Città di Torino. Saranno coinvolte anche le istituzioni culturali del territorio e la cittadinanza, per realizzare spettacoli ed eventi interculturali alla Mole Antonelliana. Quando? Nelle occasioni più sentite dalla città, come feste nazionali, capodanni, eventi religiosi e giornate commemorative.

«L’obiettivo di una città realmente interculturale è quella di coinvolgere le associazioni e le comunità in tutte le politiche pubbliche, da quelle sociali a quelle di cittadinanza attiva a quelle culturali, artistiche, e creative - ha spiegato l’assessore ai Diritti Marco Giusta - Con Culture alla Mole la Città di Torino conferma l’impegno nella valorizzazione della diversità, rendendo la ricchezza culturale e artistica di altri Paesi disponibile a tutte e tutti i torinesi».

Da dove nasce il progetto?

Da due necessità: la prima è ripartire, ridando nuova linfa agli eventi e al turismo della città; la seconda è avvicinare i nuovi cittadini e le cittadine ai luoghi simbolo della nostra città, per promuovere una visione internazionale e aperta della cultura.

I due enti promotori hanno instaurato collaborazioni culturali e artistiche da almeno dieci anni con gli enti del territorio. Domenico De Gaetano, direttore del Museo Nazionale del Cinema ha fatto notare che, con questo progetto «La Mole Antonelliana, simbolo della città, e il Cinema Massimo diventano così il crocevia delle voci che raccontano la nostra realtà, fotografia della società di oggi e di domani».

protocollo Culture Mole 

Per l’autunno 2021 sono già previsti e finanziati quattro eventi

A settembre, la proiezione del documentario “Sigo Siendo”(Kachkaniraqmi) presso il Cinema Massimo. L’evento, preceduto dall’illuminazione della Mole Antonelliana il 28 e 29 luglio con i colori della bandiera peruviana, è organizzato in collaborazione con il Consolato Generale Peruviano di Torino in occasione delle celebrazioni per il Bicentenario del Perù.

Ecco le parole di César Jordan, Console Generale del Perù: «Questo è un anno molto speciale in cui il mio Paese celebra i 200 anni di vita indipendente. Siamo molto grati per il sostegno del Comune di Torino e del Museo del Cinema per le diverse attività che il Consolato e la comunità peruviana stanno sviluppando in questa occasione, nell'ambito dell'iniziativa Cultura alla Mole. Queste attività includono l'illuminazione della Mole il 28 e il 29 luglio, attività artistiche e gastronomiche, concerto di musica classica peruviana e proiezione di film».

Tra ottobre e novembre, al Cinema Massimo la proiezione del film “Il vegetariano” di Roberto Sampietro, nell’ambito dei festeggiamenti per la Diwali Induista e in collaborazione con l’Unione Induista Italiana, scelto in collaborazione con il Goethe-Institut Turin. Rita Bordon Jnanadevi dell’Unione Induista Italiana ha detto:«Auspichiamo che possa essere l’accensione di una luce di cultura e sapienza che metta al centro il dialogo e l’amicizia tra tradizioni diverse. Uno stesso spirito ecumenico che anima da anni l’organizzazione stessa della Diwali, la festa della Luce, ogni anno proposta a Torino dal coordinamento spontaneo di Diwali».

Per le celebrazioni della Giornata Nazionale Romena, si terrà a inizio dicembre un evento alla Mole Antonelliana organizzato dalla FARMP - Federazione delle Associazioni Romene e Moldave del Piemonte e in collaborazione con il Consolato Generale Romeno di Torino.  

«Questa convenzione culturale nata durante un periodo buio racconta una comunità torinese ricca, viva, creativa e articolata, che ha voglia di rinascere con tutte le sue forze - è la conclusione di Ioana Gheorghias, Console Generale della Romania a Torino -  E la comunità romena, così numerosa in città, porterà certamente il suo piccolo, ma prezioso contributo».

 

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703