Sab, 25 Giu, 2022

Per la ripartenza post pandemica le imprese potranno contare sul PNRR e sul FESR

L'assessore regionale Tronzano, a Volpiano, per spiegare agli imprenditori, come fare

Volpiano si tinge di verde speranza.

Come chi di imprenditoria ha esperienza ha fatto notare, di iniziative simili a Volpiano non ce n’erano da tempo.
Sembrerebbe, infatti, che la Regione abbia mostrato interesse, attraverso la figura dell’assessore al bilancio Andrea Tronzano, alle problematiche che affliggono aziende piccole, medie e grandi, dovute a cause anche sistemiche che oggi però si possono più tranquillamente imputare alla pandemia.
il 16 giugno scorso, infatti, nella sala Polivalente di via Trieste si è parlato di fondi per le imprese piemontesi in arrivo grazie al PNRR, di come poterli ottenere, di chi ne ha diritto e, finalmente, di come poter facilitare l’accesso a tali fondamentali risorse, attraverso il programma regionale FESR ( https://www.regione.piemonte.it/web/temi/fondi-progetti-europei/verso-pr-fesr-piemonte-2021-2027 ).

Una conferenza piacevolmente confortante per il tessuto imprenditoriale locale presente cui non è mancato l’intervento di Luciano Bonaria, proprietario di SPEA, l'azienda leader mondiale di contenuti ad altissima tecnologia con sede proprio a Volpiano, che si è detto felice dell'iniziativa – organizzata grazie allo sforzo congiunto di maggioranza ed opposizione del Comune nelle figure della consigliera Maria Grazia Bigliotto, dell’assessore Marco Sciretti e del sindaco Giovanni Panichelli (con l’auspicio che si continuino a mettere da parte divergenze idealistiche e politiche per continuare ad attuare esempi di così promettente collaborazione).

L’imprenditore volpianese non ha però tenuto per sé alcune critiche relative al modello di distribuzione dei fondi, che ha giudicato in parte insufficiente per il proprio settore, ma che risulta tale anche per chi invece, pur non avendone parlato platealmente all’evento, ne ha discusso con i rappresentati della Regione durante il rinfresco immediatamente successivo.

La sorpresa sta però nel fatto che la Regione, rappresentata per l’occasione dallo stesso assessore Tronzano e da Paolo Furno, responsabile del settore di promozione dello sviluppo economico e di accesso al credito per le imprese della Regione, non solo ha mostrato l’orecchio teso ai suggerimenti di Bonaria, ma anche a quelli di quei piccoli e medi imprenditori presenti che, assieme, hanno portato la voce di una categoria altrettanto importante per fatturato e occupazione.

Suggerimenti che  vanno dall’aumento del numero di finanziamenti erogabili a fondo perduto, che consentono di limitare il rischio di un’impresa che vuole investire in sviluppo di nuove tecnologie o prodotti, fino alla possibilità di automatizzare (almeno in parte) il processo di selezione per l’accesso ai fondi, che meno intervento umano richiede, più è rapido nella risposta e nella auspicabile erogazione.
Proprio quest’ultima osservazione sembrerebbe aver colto nel segno: stando alle parole di Furno, infatti, molti bandi sono troppo complicati perché aziende piccole o medie possano impegnare sforzi propri, economici e di personale, per riuscire a raccapezzarvicisi – per questo, denaro che potrebbe confluire in progetti di sviluppo in grado di generare ricchezza ed occupazione di un territorio, rimangono di fatto dall’altra parte di un impenetrabile ed illusorio muro di vetro.

La conferenza, della durata di poco più di un’ora, è stata da noi filmata e sarà a breve disponibile sul canale Youtube del giornale (https://www.youtube.com/results?search_query=nonsolocontro) e sulla nostra pagina Facebook per consentire di comprendere le potenzialità di questa occasione.

 

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703