Sab, 13 Lug, 2024

Venti d'incanto. Per i 20 anni del Concordia, una strepitosa stagione tra teatro, musica, danza, letteratura e circo

La storia del Teatro della Concordia di Venaria che nel tempo ha accolto oltre 700mila presenze, è iniziata 20 anni fa e festeggia questo traguardo con la nuova stagione 2024/25 dal titolo “Venti d’Incanto”, in programma dal 22 settembre 2024 al 10 maggio 2025.

«Un traguardo raggiunto grazie al supporto della Città di Venaria che dal 2004 ad oggi ci sostiene, la Fondazione Piemonte dal Vivo e alla Regione Piemonte. Ma un grazie va al nostro pubblico e al personale che con passione partecipa da sempre al proseguimento della storia del teatro che  oggi continua con la nuova stagione» ha commentato il direttore artistico Mirco Repetto durante la presentazione della nuova programmazione. Tra i presenti il sindaco Fabio Giulivi, gli assessori Marta Santolin e Monica Federico, il presidente della Fondazione Piemonte dal Vivo Matteo Negrin.

La Fondazione Via Maestra con la collaborazione della Fondazione Piemonte dal Vivo ha programmato un un ventaglio di proposte culturali tra concerti e 58 spettacoli che parlano linguaggi inediti e diversi: dal teatro dei grandi nomi, nuove produzioni, il teatro comico e leggero come cabaret e stand up comedy e
commedia; la prosa, la letteratura che parla al pubblico di oggi, il filone dell’impegno civile e per la prima volta il teatro si apre al musical (tra gli spettacoli in cartellone “Queen Rapsody” il racconto di una favola di Freddy Mercury e dei Queen fatta rivivere Francesco Freyrie).

Tanti gli artisti che calcheranno il palco del Concordia: Michele Placido, Natalino Balasso, Rocco Papaleo, Caterina Guzzanti, Giuseppe Giacobazzi, Debora Villa, Ottavia Piccolo, Paolo Nori, Elio Germano e Theo Teardo, Virginia Risso e Ruggero dei Timidi per citarne alcuni. E poi i concerti con Angelina Mango (24 ottobre), MadMan ( 2 novembre), Anna (15 novembre), Santi Francesi (20 novembre), La Rappresentante di lista (22 novembre), Fask (6 dicembre), Olly (12 dicembre), Negrita (5 marzo). E, ancora due giovani artisti emersi dalla scena dei social: il comico Carlo Amleto con il suo comico “Scherzo n°1, opera prima” (12 ottobre) tra sketch e canzoni, il giovane Edoardo Prati il suo inedito spettacolo “Cantami d’amore” (18-19 ottobre), un viaggio tra letteratura e musica alla scoperta delle parole scelte dai grandi poeti per “Cantare d’amore”.

La stagione 2024-25 celebra anche gli anniversari in ricordo di grandi autori e personaggi che hanno segnato la storia: in occasione del centenario della morte di Franza Kafka, andrà in scena “K come Kafka, ovvero l’assicuratore” con Massimo Wertmüller e Anna Ferruzzo (25 ottobre) e in ricordo di Giacomo Matteotti “Matteotti" (anatomia di un fascismo) e gli ottant’anni di Pippi Calze Lunghe che la Fondazione Aida porta in scena con le marionette.

Il filone della lettura vedrà protagonisti Paolo Nori e il suo inedito “La libertà. Primo Episodio” (31 ottrobre), Roberto Mercadini affronta il gigante dei mari “Moby Dick” di Melville (7 novembre) e un carismatico attore e regista Alessandro Preziosi con il suo “Aspettando Realear”, una rivisitazione dell’opera di William Shakespeare (15 dicembre). Lo scrittore e giornalista Aldo Cazzullo insieme a Moni Ovadia racconta “Il romanzo della Bibbia”.

Spazio alle figure femminili di grandi romanzi:“L’assaggiatrice di Hitler” con l’interpretazione di Silvia Gallerano, ispirato alla trama del libro “Le Assaggiatrici” di Rossella Postorino e “Abbacadora” tratto dall’opera più letta di Michela Murgia, interpretato da Anna della Rosa e molti altri.

Per il teatro in prosa, i riflettori si accenderanno sulla prima regia di Caterina Guzzanti in “Secondo lei”, una voce femminile narra il suo punto di vista le dinamiche nascoste che regolano i rapporti all’interno della coppia (24 novembre), vede poi il ritorno di Rocco Papaleo al Concordia e questa volta interprete de
“L’ispettore generale” di Nikolaj Gogol (28 gennaio).

Spazio anche alla danza con lo spettacolo del Balletto di Roma “Premiér” del coreografo Andrea Costanzo Martini (29 novembre) e per Natale “Lo Schiaccianoci” dal Balletto del Teatro dell’Opera Nazionale della Romania (19 dicembre).

Come da tradizione, il Teatro dedica al pubblico dei bambini e delle loro famiglie la rassegna “Favole a merenda” che si aprirà con la fiaba di Cappuccetto Rosso produzione di Fantateatro.

E per tutti gli appassionati della lirica andrà in scena l’impresa lirica di Francesco Tamagna con la sua nuova “Madame Butterfly”, per quelli del circo, la scuola Flic propone “Aerial Circus”, per far rivivere le magiche atmosfere di alcune suggestive creazioni.

Non mancheranno altri appuntamenti speciali: il 5 ottobre è in programma la celebrazione dei vent’anni del Teatro e il 31 dicembre la grande festa del Capodanno.

Per consultare l’intero programma e acquistare i biglietti già online a partire da oggi: www.teatrodellaconcordia.it 

Image

Torino e area metropolitana

Non Solo Contro

Il giornale è a cura dell'Associazione Culturale onlus NonSoloContro.
Registrazione n. 2949 del 31/01/2019 rilasciata dal Tribunale di Torino
Direttore responsabile: Nadia Bergamini

Per la pubblicità

ABC Marketing e Comunicazione 
P.I. 124160015

abc.marketing.comunicazione@gmail.com

 Tel.: 3935542895 - 3667072703